• Monica Garassino

Dissolvenza

Dobbiamo creare il vuoto dentro di noi, come l'Universo è fuori, noi siamo dentro.

Immensi, grandi e pieni di luce.

Perché la nostra luce resta intrappolata dentro di noi?

Perché non crediamo che possiamo essere connessi con il tutto, che siamo Uno.



La nostra connessione con la fonte si è persa con il tempo, ma tutti noi siamo connessi e recuperare questo dono significa alzare le nostre vibrazioni, significa andare oltre i condizionamenti, i pensieri, le regole.

Significa credere e avere fiducia nelle nostre capacità.

Tutti siamo in grado di connetterci con la versione più elevata di noi stessi e attingere alle informazioni, alle spiegazioni, a ciò che ci serve in un dato momento.

Siamo esseri multidimensionali e accedere a una parte più elevata di noi è una pratica a cui tutti dovremmo essere chiamati e ricominciare ad utilizzare.

Ma come fare per connetterci e alzare le nostre vibrazioni?

Bisogna imparare a centrarsi nel cuore e sull'energia che da esso scaturisce.


Noi non siamo i nostri pensieri, non siamo completamente tutte le nostre azioni.

Spesso agiamo perché questo è quello che ci si aspetta da noi, spesso agiamo perché ci si comporta così.

Quante volte nel profondo sapevi che quella non era la tua strada, ma l'hai percorsa ugualmente. Chiamalo istinto, chiamalo premonizione, puoi dare l'etichetta che vuoi a questo sentimento, ma a parlare era la tua anima, che attraverso il cuore cerca di raggiungere la tua consapevolezza.

La tua mente è un luogo difficile da raggiungere, è come se con il tempo ci fosse stato uno scollegamento tra il tuo cuore e la tua mente.

Esiste un muro che vi separa e il tuo compito, anima in cammino, è scoprire di nuovo, capire che uscire dal grigio e dalla nebbia che avvolge i tuoi occhi e la tua consapevolezza è una scelta, vivere davvero la tua autenticità è una scelta, ritornare alla via del cuore è una scelta.

Quale percorso scegliere allora se voglio aprire la mia coscienza e liberarmi dai muri che mi separano dal mio Sé?



La risposta è il percorso che più risuona dentro al tuo animo, quello che ti entusiasma e che ti fa sentire vivo.

Quello che ti mette davanti alle tue sofferenze e ai tuoi pesi per farti aprire gli occhi, non come una punizione, ma per darti l'occasione di vedere la tua vita con gli occhi della tua anima e iniziare a rompere i tuoi schemi, a lasciare andare ciò che è pronto e che non ti serve più.


La tua mente ha la tendenza a ripetere come in un circolo tutte le volte lo stesso schema, a una azione corrisponde la sua esatta reazione. Questo ti rende immobile.

Non sei stanco di ripetere in continuazione sempre la stessa emozione, in ambiti diversi, ma sempre la stessa lezione? E questa lezione non la vedi, perché la tua mente e il tuo ego creano un filtro e l'unica cosa che sai fare è rispondere "ma perché capitano tutte a me", "ecco lo sapevo che anche tu mi avresti tradito" oppure "lo sapevo che anche tu te ne saresti andato" oppure ancora "non ti importa nulla di me".

Diventiamo vittime delle nostre situazioni, che non cesseranno mai di ripetersi finché consapevolmente non iniziamo a vederle veramente e a pensare che la vita accade per noi e non contro di noi.

Fare il primo passo è difficile, è la parte più importante dove è necessaria la fiducia e la capacità di mettere da parte i condizionamenti e di zittire la mente che cerca di mantenere il suo equilibrio, ciò che ha conquistato.

Il cambiamento quando avviene ci apre gli occhi e porta con sé gioia, espansione del cuore, si alzano le nostre vibrazioni e possiamo sperimentare che cosa significa percepire l'energia del cuore che prende il comando e spazza via le nuvole grigie, per riportare il sole dopo la pioggia.


Lasciatevi andare a riscoprire voi stessi, il vostro vero Sé e non quello imposto dalla cultura, dalla società, dai media. Fatelo brillare in tutta la sua autenticità e sentitevi finalmente liberi di potervi esprimere per quello che siete veramente.

Seguite l'energia e la vibrazione del cuore e cambiate la vostra realtà.


Messaggio Canalizzato da Monica Garassino - 07/10/2020



Questo testo è frutto di canalizzazione, se vuoi condividere mi aiuterai a diffondere il messaggio a tante anime in cammino, a raggiungere la loro consapevolezza.

Ti chiedo di citare sempre la fonte del messaggio e di condividere per intero il testo in modo che l'energia e la vibrazione che sta dietro queste parole resti intatta in tutta la sua autenticità. Grazie.

Scritto da Monica Garassino tutti i diritti riservati Oltre il Velo: Risveglio e Consapevolezza

Seguimi su Facebook e sul mio canale YouTube

Per contatti: info.oltreilvelo@gmail.com

50 visualizzazioni

© 2019 Oltre il Velo by Monica Garassino | P. IVA 12160510017 | Privacy Policy

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now